La fine della revisione motori aereonautici a Pomigliano. Comunicato senza la Fiom del 15 Aprile le 2013

La fine della revisione motori aereonautici a Pomigliano. Comunicato senza la Fiom del 15 Aprile le 2013

La fine della revisione motori aereonautici a Pomigliano. Comunicato senza la Fiom del 15 Aprile le 2013

Informazioni su Francesco Viscione persona comune cittadino.

Amico e Compagno di altri sindacalisti scomodi e di preti scomodi, ma con larga etica ed umanità. Adoro la mia organizzazione la Fiom-Cgil, la e sua Costituzione, lo Statuto.
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La fine della revisione motori aereonautici a Pomigliano. Comunicato senza la Fiom del 15 Aprile le 2013

  1. francescoviscione ha detto:

    Ne hanno inventata un altra.
    La strada non è lunga e le devastanti idee non mancano.
    Hanno individuato un altro ottimo strumento di disinformazione, denominato:
    “Informativa di reparto”

    In altre parole non hanno fatto altro che riportare ai lavoratori la versione aziendale della soluzione individuata per la Das.
    Figlia dell’altra fallimentare idea dell’assemblea di reparto (nata per affossare le assemblee retribuite)questa estemporanea ed innovativa forma di limitazione dell’informazione, (che è stata propinata ai lavoratori all’improvviso senza nessuna consultazione preventiva con i responsabili sindacali di fabbrica).
    Così all’improvviso, l’armata brancaleone è partita verso i lidi della Das armata del coraggio delle (proprie?) idee e scelte risolutive da propinare nel reparto, assicurandosi così di tener fuori dal circuito democratico (questo era lo scopo finale) tutto il resto della fabbrica ed il dovuto e corretto circuito informativo.
    Meno male che qualcuno, caso isolato, abbia preso le distanze.
    Finita l’era della “gestione dell’ansia” si trovano sempre idee sempre più brillanti per servire meglio il padrone.
    D’altronde a pochi giorni dalle elezioni le prime cambiali andavano restituite, ma quello che fa maggiormente paura è il futuro.

    …..I signori che accompagnano i lenti e silenti processi verso quei lidi, ne saranno responsabili davanti alla storia dei peggioramenti lavorativi e delle chiusure delle belle e storiche realtà aziendali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...