Da “Legami di Solidarietà” all’ Ospedale napoletano di Emergency!

13438892_10207197922407419_3700452357513796192_n

L’afoso pomeriggio allo sportello dell’Associazione “Legami di Solidarietà”, può da un momento all’altro trasformarsi in qualcos’altro.

Mentre tra un ricordo e l’altro, si inganna l’attesa aspettando l’arrivo degli utenti,  il “motivatore seriale” Don Peppino Gambardella, trova sempre spunti ed entusiasmo per porre il bene al di là ed al di sopra di ogni altra cosa.

Questo “anziano sacerdote” ha più motivazioni di tutti noi altri messi insieme, ed eccolo invitarci ad accompagnarlo all’ Ospedale di Emergency sorto a Napoli nel quartiere Ponticelli, per donare medicinali raccolti con impegno e sudore.

13501937_10207197904166963_3712553347904543461_n

Il sottoscritto è il primo a cadere sotto i colpi del suo giovanile entusiasmo, così mentre Maria ed l’onnipresente Giovanni Albarano, rimangono a far sportello, per noi la strada per Napoli è già realtà.

Ma mai fidarsi di Don Peppino!  Infatti arrivato ai bordi dell’Ospedale 

13524365_10207197920327367_2509283856965682537_n

decide di rendere più emozionante la giornata ed imbocca ahinoi! la superstrada che ci porta a Napoli, ma poco male, ritornando sui nostri passi e ringraziando il poco traffico cittadino ci rimettiamo sulla giusta strada ed arriviamo all’agognata meta! 

13528705_10207197908607074_2174530833806695912_n.jpg

Prendiamo le buste con i medicinali ed all’ingresso siamo acconti da volontari e sorrisi  veramente spettacolari, prima di fare conoscenza, già ci ringraziano per gli inaspettati doni.

13532762_10207197911527147_7420770255793489622_n

Un cartello colpisce nella bella luminosa e pulitissima struttura, tra l’altro, appena imbiancata, la scritta a caratteri cubitali dell’Art. 11 della nostra bella, e speriamo inviolata ad Ottobre, COSTITUZIONE.

13466484_10207197913767203_1904910694871584132_n

Basta poco per fare conoscenza, gli descriviamo l’associazione e l’attività di “Legami di Solidarietà” che viene accolta dai volontari con grande entusiasmo e con la speranza che possa amplificarsi su tutti i territori, mentre noi ascoltiamo le peripezie burocratiche e non dell’Ospedale di prima accoglienza e dei volontari che vi operano, questi,  ci parlano dei loro interventi di prima necessità, degli extra comunitari e dei bambini che frequentano la struttura, e di una navetta che parte da Napoli Stazione centrale che arriva fino alla struttura.

Il poco tempo che nostra disposizione sta scadendo, l’arrivederci è prossimo, non prima di aver scambiato altre esperienze di storie di volontariato ed i riferimenti per un eventuale prossimo incontro.

La strada per Pomigliano ci aspetta, lo sportello ha già chiuso da un pezzo e la povera Maria ci attende per avere le novità dell’incontro.

Ecco in tempi di individualismo sfrenato e spesso sfrontato, realtà e persone di buona volontà danno la rotta alla ragione ed al sentimento che il bene comune non possa essere solo un miraggio, ma che nella realtà può diventare militanza e buon esempio.

Da “Legami di Solidarietà” ad Emergency il passo è breve come quello che passa tra il cuore ed il bene.

E’ stata una bella e ricca giornata da ricordare, il pensiero di ritornare al pessimo quotidiano mi rattrista un pò, ma tant’è.

Mercoledì nuovo sportello, nuovo giro, Legami di Solidarietà attende tutti e tanti volontari ed utenti in parrocchia a san Felice a Pomigliano dalle 16.00 alle 18.00

 

 

 

 

Informazioni su Francesco Viscione persona comune cittadino.

Amico e Compagno di altri sindacalisti scomodi e di preti scomodi, ma con larga etica ed umanità. Adoro la mia organizzazione la Fiom-Cgil, la e sua Costituzione, lo Statuto.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...