Candidatura Elezioni Avio 2019.

cropped-con-dario-fo-p10101111

Il 7 ed 8  Maggio 2019 saremo chiamati ad esprimerci per il rinnovamento delle rappresentanze di fabbrica in Avio Pomigliano.

Compagni di lavoro. E’ arrivata l’ora! Chiamarvi compagni è ancora bello ed ha senso,

Credo da sempre in questo appellativo, che ha fatto Storia nel mondo del Lavoro,              (Abbiamo appena attraversato il 25 Aprile e siamo prossimi al 1 Maggio, non è una gioia rappresentare tutta questa Storia?  e poi, varchiamo lo stesso cancello d’ingresso, quindi siamo compagni di lavoro) poi con tanti altri siamo anche Amici e la cosa non può che rendermi ancora più felice.

Con piacere ho chiesto alla Fiom-Cgil di candidarmi per queste elezioni e l’Organizzazione alla quale appartengo mi ha dato la possibilità e l’onore di concorrere in queste elezioni.

Mi esprimo pubblicamente dal mio blog, e se stamperò qualche pagina di questo scritto, da consegnarvi, sappiate che queste partiranno dalla stampante di casa mia e le copie cartacee le produrrò a mie spese.

Avendo l’idea che il Sindacato  sia stare al servizio (che è diverso dal sindacato dei servizi)  e tutela per i Lavoratori spero che con il fare continuo e coerente di questi anni possa aver attratto simpatie e vicinanze alla mia Organizzazione.

Elencare fatti e situazioni, anche positive della nostra azienda, ed attribuirne meriti a singoli è solo un esercizio di falsa e bassa propaganda.

Meriti di concertazioni, mediazioni e contrattazioni territoriali-nazionali restano tali.

Tanto rimane ancora da fare, e l’approccio deve essere sempre collettivo e generale coinvolgendo tutti nelle discussioni, stimolando e facendo appassionare nuovamente i Lavoratori nelle decisioni inerenti i loro destini.

Ricevendo, facendo nostre e rappresentando, le esigenze che provengono dal basso, attivando democrazia ma sopratutto la  partecipazione.

Vivere il Sindacato come l’essenza della sua vera natura nella sua primordiale fonte e  creazione, con l’esempio e col comportamento. Non stancarsi mai di seguire gli ultimi e “gli scarti” spesso vittime di un sistema clientelare e della commistione che ha fatto strali del sindacato.

La recente tendenza a delegare senza controllare ha restituito un sindacato lontano dalle persone ma sopratutto dalle coscienze, facendolo precipitare nei  e tra i luoghi comuni peggiori, mentre l‘istituzione nasce e resta nobile, al di là ed al di sopra dei suoi buoni o meno rappresentanti.

Comitati di iscritti che in simbiosi con i dirigenti e le rappresentanze dei lavoratori, nella nostra Organizzazione stanno già lavorando, anche se dopo un inizio stentato e irto di difficoltà, per rendere partecipe ogni singola persona o iscritto alla nostra Organizzazione alle decisioni collettive che partendo dalla fabbrica possano riappropriarsi, perchè no? Nuovamente anche della Nobile politica.

Vi posso assicurare che come Fiom Avio Pomigliano ci stiamo provando e stavolta posso assicurare, che alle spalle abbiamo tutta l’Organizzazione.

Nel prossimo mandato ci sarà da attenzionare con costanza e sopratutto dando visibilità ed informazione continua, l’annosa discussione sui mancati riconoscimenti, o le mortificanti problematiche professionali, valorizzando e tenendo conto dei tanti esclusi e mortificati .

Sopratutto come Organizzazione, organizzare il lavoro in tal senso ed in tale direzione, immagino commissioni di lavoro e relazioni su tali disagi.

Il microclima la salubrità degli ambienti lavorativi, ed i vetusti capannoni in cui operano i nostri Lavoratori meritano una discussione che porti ad un traguardo  finalmente, e non solo ad un continuo vuoto, logorroico e strumentale dibattito che spesso si conclude a suon di elargimento straordinario.

Ma tutto questo non è, e non sarà certamente un dono, ci sarà da mettersi e metterci in discussione e nel momento opportuno, Ognuno fare la sua parte.

Fare, non evocare. Tutto quì, altro sarebbe distonia e vanagloria.

Spero, mi auguro e ringraziandovi per l’attenzione, vi invito a votare e dare forza alla Fiom Cgil di Avio Pomigliano  in queste prossime elezioni.

W i Lavoratori, la Fiom Cgil E le sue secolari battaglie per le conquiste dei diritti per tutti. 

Francesco Viscione.

Ps a breve il riordino delle ore di attività sindacale  ed il consumo di ferie e par usufruite negli ultimi due anni (le precedenti potete ritrovarle nelle precedenti pagine del blog).

 

 

Informazioni su Francesco Viscione persona comune cittadino.

Amico e Compagno di altri sindacalisti scomodi e di preti scomodi, ma con larga etica ed umanità. Adoro la mia organizzazione la Fiom-Cgil, la e sua Costituzione, lo Statuto.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...